Cos’è la dichiarazione di conformità?

Il nome è abbastanza intuitivo, un pò meno il significato o meglio ciò che viene sottinteso e ciò che implica una Dichiarazione di Conformità.

Il concetto è la base della qualità, così come intesa dalle norme ISO 9001, cioè il confronto tra ciò che è e ciò che deve essere.

La conformità presuppone un “modello”, una “regola”, una “specifica”, una “norma”, un “esempio”, con cui confrontare le caratteristiche di ciò che abbiamo prodotto con quelle che dovevamo ottenere.

Dichiarare la conformità a qualcosa, significa affermare e sottoscrivere, che ciò che abbiamo prodotto possiede come minimo, tutte le caratteristiche che qualcuno al di fuori ha definito.

Il “qualcuno al di fuori” è lo stato in cui il prodotto deve essere venduto e le caratteristiche minime sono contenute nelle leggi che quello stato ha emanato per regolamentare quel prodotto o quella famiglia di prodotti.

Il produttore che sottoscrive la Dichiarazione di conformità, dichiara che il prodotto rispetta le Direttive che lo disciplinano, eventualmente le Norme, se esistono, per quello specifico articolo ed altre leggi o documenti che in qualche modo diano delle indicazioni sulle caratteristiche minime da garantire.

Le Direttive, le Norme e le altre Leggi, a cui si dichiara la conformità, devono essere citate nella Dichiarazione di conformità, che deve essere sempre firmata dal legale rappresentante della ditta che immette il prodotto nel mercato.

Share Button

48 comments to this article

  1. Roberta

    on 8 novembre 2016 at 11:37 - Rispondi

    Salve, volevo chiedere un’informazione sulla marcatura CE per legno e compost.
    Non riuscendo ad inserire tali prodotti nelle categorie per le quali è richiesto il marchio CE dalle direttive, posso almeno ricorrere ad una dichiarazione di conformità?

    Grazie

    • admin

      on 8 novembre 2016 at 16:56 - Rispondi

      Salve, il termine “legno” è troppo generico per poter dare una risposta precisa, mentre per il compost non esiste una norma armonizzata, quindi si deve far riferimento alla direttiva 2001/95/CE.
      La dichiarazione deve sempre accompagnare il prodotto.
      La saluto cordialmente
      ing. Carraro

Lascia un commento