Marcatura CE dei Giocattoli

La nostra società esegue la marcatura CE e fornisce la consulenza per capire cosa è necessario fare

Brevi cenni sulla marcatura CE dei giocattoli

Definiamo come giocattoli tutti i prodotti che vengono utilizzati per impiegare i bambini da zero a quattordici anni, in attività ludica.

I giocattoli possono essere prodotti e assemblati in molti modi diversi. Possono essere costituiti da diversi materiali, di tipo meccanico, elettrico, chimico, etc. ma in ogni caso devono rispettare un requisito fondamentale: DEVONO ESSERE NON PERICOLOSI!!!

Se parliamo di prodotti indicati esclusivamente a ragazzi con età maggiore di 14 anni, questi non sono più definiti giocattoli. Un esempio può essere un puzzle da 3000 pezzi.

Le caratteristiche che devono essere rispettate sono contenute nella Direttiva giocattoli 2009/48/CE  e nei decreti nazionali che sono molto precisi e restrittivi. La particolarità del prodotto, consiglia in molti casi di fare eseguire delle prove da un laboratorio specializzato. Certi materiali infatti non possono essere utilizzati per produrre giocattoli. Alle volte invece lo possono essere solo in piccola percentuale.

Nei giocattoli è importante la definizione della fascia di età a cui essi sono destinati, che deve essere indicata chiaramente sul prodotto.

Per eseguire la marcatura non è sufficiente l’etichetta o la dichiarazione di conformità come molti pensano, ma è necessario predisporre il fascicolo tecnico.

I certificati che vengono rilasciati sono una parte integrante della marcatura CE ma non la costituiscono. I certificati alle volte devono essere OBBLIGATORI (solo in determinate categorie di giocattolo). Quest’ultimi vanno allegati alla marcatura CE che invece è SEMPRE OBBLIGATORIA. (breve spiegazione della differenza tra certificato e marcatura).

Sei un produttore od un importatore? I tuoi prodotti devono essere marcati CE e non sai come fare? Chiedere informazioni e ricevere risposte e/o preventivi è gratuito. Possiamo fornirti la CORRETTA consulenza sulla Marcatura CE.

Siamo Consulenti per centinaia di Aziende che si affidano a noi Collaboriamo con: Guardia di Finanza, Tributaria, Carabinieri, Polizia di Stato, Autorità Doganali , Tribunali, Camere di Commercio, Unioncamere, Enti Locali.

Puoi contattarci scrivendo una mail a  squizzato@marchioce.net o telefonando al numero +39 347 3233851. Il nostro esperto è sempre online. 

Share Button

17 comments to this article

  1. carlo fornari

    on 19 dicembre 2016 at 17:20 - Rispondi

    buongiorno
    una ditta ha in animo di importare una sorta di plastico comprensivo di trenini e automobiline, protetto da una teca in vetro che, esposto in luoghi commerciali, si aziona con l’inserimento della monetina.
    tale apparato si configura, a vostro avviso, come gioco soggetto a certificazione CE? e se del caso è possibile stimare un vostro preventivo?
    carlo fornari

    • admin

      on 27 dicembre 2016 at 18:52 - Rispondi

      Salve, questo prodotto non è un gioco, ma necessita di marcatura CE, in base ad altre leggi.
      Le invieremo un preventivo al Suo indirizzo mail.
      Cordiali saluti
      ing. Carraro

  2. CRISTIAN

    on 27 novembre 2016 at 15:06 - Rispondi

    BUONGIORNO SONO UN NOLEGGIATORE DI DISTRIBUTORI DI PALLINE CHE EROGANO GIOCHI PER BIMBI MI CHIEDEVO CHE CARRATTERISTICHE DEVONO AVERE I PALLONCINI AFFINCHE POSSANO ESSERE IMPORTATI E VENDUTI INSOMMA VORREI CAPIRE SE PRIMA DI VENDERLI DEVO FARE PROVE DI LABORATORIO O ALTRO PER OTTENERE IL MARCHIO CE ECC…
    MA SOPRATUTTO QUALI SONO I COSTI DI TALE OPERAZIONE

    GRAZIE

    • admin

      on 28 novembre 2016 at 14:54 - Rispondi

      Salve, tutto ciò che viene erogato da queste macchine è considerato gioco, pertanto deve rispettare la direttiva giocattoli.
      Lei in qualità di importatore e poi anche di soggetto che immette questi prodotti in libera pratica, è considerato dalla legge come il produttore, quindi deve avere un fascicolo tecnico completo, all’interno del quale dovranno esserci anche i test sui materiali utilizzati, che potrebbe darLe anche il Suo fornitore.
      Ciò che è importante è poter dimostrare che i prodotti ed anche gli involucri, se ci sono, rispettano la norma sui giocattoli.
      La marcatura CE non si ottiene, ma si fa. La deve fare Lei e se Le interessa noi possiamo fornirLe la consulenza necessaria.
      I certificati sui prodotti sono in ogni caso necessari, anche se non sufficienti.
      La saluto cordialmente.
      ing. Carraro

  3. Anna Chiara Novero

    on 23 settembre 2016 at 15:10 - Rispondi

    Se il giocattolo è composto in maniera preponderante da componenti precedentemente già importate in Europa con relativa indicazione e marchio CE, e le modifiche che il venditore europeo apporta al prodotto sono minime (es. aggiunta di una capsula biodegradabile anch’essa importata con certificazione CE sul territorio europeo) si deve procedere con un’altra richiesta di conformità e dunque marchio CE? La fase di lavorazione / assemblaggio è peraltro svolta in ambito domestico da privati.

    • admin

      on 23 settembre 2016 at 15:37 - Rispondi

      Salve, il nuovo prodotto prodotto probabilmente non necessita di nuovi certificati, ma certamente di una nuova marcatura ce, in quanto la marcatura dei componenti non comporta in automatico la marcatura dell’insieme.
      Sapendo di che giocattolo si tratta, si potrebbero fornire informazioni più precise, ma sembra che sia uso comune, quindi non mi sto riferendo a Lei in particolare, porre le domande senza specificare di cosa si parla.
      Ci sono giocattoli elettrici, meccanici, chimici, quindi è tutto un mondo completo, nel quale ci sono infinite varianti, ad esempio oggi mi è stato posto un quesito su un giocattolo, contenente un cosmetico.
      La conseguenza di questa “segretezza” è,che le risposte sono per forza generiche, per evitare di affermare delle stupidaggini.
      La ringrazio e La saluto cordialmente
      ing. Carraro

  4. Corrado

    on 2 agosto 2016 at 10:46 - Rispondi

    Buongiorno, desidero sapere il costo per la dichiarazione di conformità alle norme di sicurezza di pupazzi in tessuto fatti a mano con viso ricamato e se la dichiarazione vale per la tipologia di prodotto ovvero se lo si realizza con varianti seguendo sempre ala medesima procedura certificata. Grazie.

    • admin

      on 2 agosto 2016 at 16:00 - Rispondi

      Salve, questi prodotti devono essere marcati CE e la dichiarazione di conformità è solo uno degli ultimi passi del percorso di marcatura.
      Le invierò il preventivo per la nostra assistenza e consulenza per la marcatura CE.
      Cordiali saluti
      ing. Carraro

  5. Antonella Pasquale

    on 1 marzo 2016 at 08:55 - Rispondi

    Buongiorno. Assodato che la marcatura CE sia obbligatoria per la libera circolazione dei prodotti nell’ambito dello spazio commerciale europeo, l’etichetta del divieto di utilizzo da 0 a 3 anni, per quanto riguarda libri da colorare, venduti senza accessori (pennarelli, forbici ecc…), è altrettanto obbligatoria? Il dubbio mi deriva dal fatto che, a parte l’effettiva capacità dei bambini al di sotto dei 3 anni di colorare, non vi sono, nel prodotto, apparenti pericoli per i più piccoli. Vi ringrazio per l’attenzione e vi saluto cordialmente.

    • admin

      on 1 marzo 2016 at 09:54 - Rispondi

      Salve, Lei introduce l’argomento marcatura CE in termini generali, poi però parla solo della direttiva sui giocattoli.
      Se un prodotto viene utilizzato dai bambini (quelli considerati tali dalla legge), esso è un giocattolo e quindi va marcato CE.
      Il divieto di utilizzo al di sotto dei 3 anni, significa che quelli con più di 3 anni li possono utilizzare, ma tenga presente che il segnale di divieto a cui fa cenno Lei, lo applica il produttore se ritiene che sia corretto applicarlo, quindi se il prodotto può essere utilizzato dai bambini da 0 a 3 anni, non comparirà il divieto, che ripeto dipende dalla decisione del produttore.
      Rispetto la Sua convinzione che i bambini al di sotto dei 3 anni non siano in grado di disegnare o colorare, ma a me risulta una cosa diversa e parlo per esperienza personale.
      I libri da colorare possono essere utilizzati da bambini che hanno meno di tre anni e naturalmente anche i colori, l’importante è che le avvertenze siano adeguate e soprattutto che i materiali siano conformi.
      La saluto cordialmente
      ing. Carraro

      • Antonella Pasquale

        on 2 marzo 2016 at 08:31 - Rispondi

        La ringrazio per i vari chiarimenti.
        Cordiali saluti.
        Antonella

  6. Rossella Ghisellini - PROMOTIONFACTORY SRL

    on 19 ottobre 2015 at 16:17 - Rispondi

    Buonasera,
    possiamo richiedere la Certificazione di due pupazzi di peluche ad un organo Cinese riconosciuto tipo SGS, TUV o Intertek?
    In attesa, grazie e saluti
    Rossella Ghisellini

    • admin

      on 19 ottobre 2015 at 17:16 - Rispondi

      Salve, come spiegato al telefono, per rispettare la legge è necessario costituire il fascicolo tecnico completo. Nel sito può trovare la spiegazione di cosa sia e cosa contiene il fascicolo tecnico.
      La marcatura CE non è solo l’applicazione del marchio CE sul prodotto, ma un intero processo che è documentato nel fascicolo tecnico.
      Corre l’obbligo di precisare che per un importatore, questa procedura è più di forma che di sostanza, in quanto esiste il problema del controllo della produzione che da remoto è un po’ “difficile”, ma è una forma imposta dalla legge.
      La direttiva dice che un organismo notificato deve intervenire solo in assenza di norma di prodotto, quindi valuti bene le informazione alle quali avete dato credito fino ad oggi e le confronti con il testo della legge, faccia così anche per ciò che Le ho detto io.
      La ringrazio e La saluto cordialmente
      ing. Carraro

  7. Rossella Ghisellini - PROMOTIONFACTORY SRL

    on 19 ottobre 2015 at 16:14 - Rispondi

    Buonasera,
    sono Rossella Ghisellini Responsabile Import della
    PROMOTIONFACTORY SRL.
    Siamo in possesso di una certificazione CE per un coniglietto bianco (in tessuto) per bambini 0+ datato 17-11-2011.
    Potrebbe gentilmente dirmi se detta certificazione può essere considerata ancora valida per un riordine dello stesso prodotto?
    In attesa gentile riscontro, grazie e saluti

    • Elena Fontana

      on 17 novembre 2015 at 15:36 - Rispondi

      Buongiorno Sig.ra Ghisellini,

      bisogna vedere il documento nello specifico ma generally speaking, report o certificazioni del 2011 non sono più validi per via degli aggiornamenti normativi degli ultimi anni.
      Buona giornata

      PUBBLICHIAMO QUESTO COMMENTO, PROVENIENTE DA UN NOTO ORGANISMO NOTIFICATO, LA CUI ATTENZIONE CI FA OVVIAMENTE PIACERE, PRECISANDO CHE IN QUESTO BLOG NON SONO CONSENTITE, NE’ AFFERMAZIONI OFFENSIVE, NE’, COME IN QUESTO CASO, PUBBLICITÀ.
      RITENIAMO OFFENSIVO PER LA NOSTRA INTELLIGENZA, OLTRE CHE DI CATTIVO GUSTO, PUBBLICARE I PROPRI CONTATTI E FARE AZIONE PROMOZIONALE SU UN SITO CHE OSPITA I COMMENTI DI TUTTI.
      LA PROSSIMA VOLTA CHE SARANNO TENTATE QUESTE OPERAZIONI IL COMMENTO NON SARA’ PUBBLICATO, NEPPURE CON LE MODIFICHE.
      SE SI VOLEVA AIUTARE LA SIGNORA GHISELLINI, SI POTEVANO FORNIRE INFORMAZIONI UTILI E NON I PROPRI RECAPITI.
      INFORMIAMO I LETTORI, QUINDI ANCHE GLI ESPONENTI DEGLI ORGANISMI NOTIFICATI CHE CI SEGUONO, CHE NOI FACCIAMO CONSULENZA SULLA MARCATURA CE E LA FORNIAMO A TUTTI COLORO CHE CE LA CHIEDONO, NEL CASO QUALCUNO PENSASSE CHE SIAMO UN’OPERA PIA.

  8. alessandro bonaldo

    on 18 novembre 2013 at 09:23 - Rispondi

    semplice ed efficace

    • admin

      on 18 novembre 2013 at 12:38 - Rispondi

      Salve, la ringrazio per il commento. Ho visto che ha inviato anche una mail privata a cui a breve risponderò. Cordiali saluti.

Lascia un commento