Marcatura CE

Che cos’è la marcatura CE?

Ma prima di cominciare con la marcatura CE vi comunichiamo che anche quest’anno siamo aperti per ferie!

Marcatura CE significa garantire al consumatore prodotti sicuri, conformi alle norme Europee ed evitare problemi con le autorità e le forze dell’ordine in caso di controllo. Al termine del processo di marcatura CE sarà possibile rilasciare la dichiarazione di conformità. Produttori/importatori/mandatari hanno molti dubbi sull’argomento, anche a causa di informazioni fuorvianti. La nostra società aiuta a chiarirli guidando i clienti passo passo nella corretta realizzazione dei documenti atti a dimostrare la sicurezza dei prodotti. Spieghiamo di seguito in cosa consiste la marcatura CE e descriviamo nel dettaglio il contenuto della nostra consulenza su questo argomento.

 

schema marcatura CE e dichiarazione di conformità

Abbiamo deciso di rappresentare gli step della marcatura CE di un prodotto, suddividendoli in tre principali fasi:

  1. Produzione o importazione di un prodotto
  2. Analisi delle direttive sulla marcatura CE e corretta collocazione del prodotto nel loro rispetto
  3. Marcatura CE del prodotto.

N.B.: La dichiarazione di conformità senza fascicolo tecnico non ha alcuna valenza legale.

Marcatura ce in dettaglio

Vediamo i vari punti in dettaglio:

  1. Ogni prodotto che viene realizzato od importato (immesso in libera pratica) deve rispettare delle norme specifiche proprie, al fine di garantirne la sicurezza per l’utente finale. Il produttore e/o importatore deve assicurarsi che tali norme siano rispettate e che quindi il prodotto sia “ammissibile in libera pratica“.
  2. Molti tipi di prodotti hanno l’OBBLIGO di essere marcati CE, affinché sia possibile l’immissione in libera pratica. Per capire se un prodotto ha tale obbligo, bisogna conoscere le direttive e sapere individuare quelle pertinenti. Bisogna inoltre controllare se esistono o meno delle Norme armonizzate per il prodotto.
  3. Si deve procedere poi alla marcatura CE. Nella figura sopra riportata si individuano prodotti che necessitano di certificati ed altri no, per poter essere marcati. TUTTE LE DIRETTIVE SPECIFICANO CHIARAMENTE CHE IL FASCICOLO TECNICO E’ SEMPRE OBBLIGATORIO, MA SOLO IN ALCUNI CASI IN ESSO CI DEVONO ESSERE I CERTIFICATI, CHE SONO OBBLIGATORI SOLO PER ALCUNE CATEGORIE DI PRODOTTO.

La marcatura CE è in sostanza un’autocertificazione/autodichiarazione, quindi il fascicolo tecnico, deve essere preparato (nel modo corretto) dal produttore, dall’importatore o dal mandatario e non da un soggetto extraeuropeo, come spesso accade. Quindi il soggetto obbligato deve risiedere nella comunità Europea. Il certificato, quando è necessario, deve essere emesso da un Organismo Notificato.

In cosa consiste nel dettaglio il lavoro della C.&C. s.a.s?

La nostra società esegue i tre step sopra indicati mettendosi al Vostro posto. Ciò che è stato descritto fino ad ora è tutt’altro che un’operazione semplice e implica uno studio ed una conoscenza della materia molto approfondito. Nel dettaglio il nostro lavoro consiste nel:

  1. Analizzare i prodotti, indicare le norme di progettazione e verificarle insieme sul prodotto.
  2. Individuare la direttiva pertinente al prodotto e ricercare le norme ad essa armonizzate.
  3. Creare il fascicolo tecnico di marcatura CE corretto del vostro prodotto. Questo è composto da una serie di documenti (tra cui la Dichiarazione di Conformità), che devono essere predisposti correttamente per evitare problemi civili e penali con le forze dell’ordine. Se il prodotto necessita di certificato la nostra società segue anche questa operazione. Ovvero ci occuperemo di contattare gli Organismi Notificati e di seguire tutta l’operazione nel modo corretto.

Il risultato finale sarà un prodotto che risulterà essere a norma e correttamente marcato CE e corredato di dichiarazione di conformità potrà essere immesso in libera pratica in tutto il mercato Europeo.

Vogliamo fornire i nostri servizi solo a coloro che vogliono lavorare nel rispetto delle leggi e delle norme, conoscendole per applicarle correttamente e non per eluderle. Le nostre informazioni derivano solo da fonti ufficiali.

Altri servizi

Oltre alla marcatura CE svolgiamo le seguenti attività:

  • consulenze e perizie tecniche
  • deposito brevetti
  • registrazione marchi
  • consulenza commerciale, di marketing e web marketing

forniamo inoltre attività di consulenza gestionale, per il controllo manageriale delle aziende e per l’implementazione dei sistemi di gestione per la  qualità, secondo le norme ISO 9001 2008, ed abbiamo portato a certificazione decine di aziende.

 

Share Button

377 comments to this article

  1. Chiara

    on 5 Agosto 2019 at 09:03 - Rispondi

    Buongiorno,
    approfitto anch’io per un dubbio in merito la marcatura CE di una poltrona ginecologica. La poltrona in questione essendo elettrica ha la marcatura CE sul motore della stessa. Deve avere anche la marcatura sulla poltrona? Deve inoltre avere una dichiarazione di conformità? Il fornitore, in questo caso spagnolo, non ha inviato alcuna documentazione con la consegna.

    Saluti,

    Chiara

    • Damiano Squizzato

      on 6 Agosto 2019 at 09:19 - Rispondi

      Buongiorno,
      una poltrona motorizzata deve essere marcata CE nell’insieme e non sono nelle singole parti che la compongono. Qualsiasi prodotto immesso sul mercato Europeo deve essere accompagnato alla vendita dalla documentazione prevista per legge:
      – manuale d’uso e manutenzione
      – dichiarazione di conformità
      – etichetta
      Rimaniamo a disposizione e cordialmente saluto,
      ing. Squizzato

  2. Enrico

    on 30 Luglio 2019 at 11:22 - Rispondi

    Salve vorrei importare orologi da polso da paese extraeuropee per una rivendita online. Volevo capire se tale prodotto necessita del certificato ce e quali norme bisogna prendere come riferimento. Intendo creare un’attività in regola per non avere nessun tipo di problema

    • admin

      on 30 Luglio 2019 at 16:17 - Rispondi

      Salve, questo prodotto penso abbia delle batterie per il funzionamento, quindi rientra nei prodotti elettronici e necessita di marcatura CE.
      Di conseguenza Lei deve predisporre l’intero fascicolo tecnico con tutti i documenti che lo compongono.
      Sia nella produzione che nella preparazione dei documenti del fascicolo tecnico, si devono rispettare le direttive e le norme che disciplinano questo prodotto che vanno ricercate in base alla sua composizione e destinazione d’uso.
      Sia la ricerca delle direttive e delle norme, sia il loro rispetto, rientrano nell’abito della nostra consulenza.
      Cordiali saluti
      Ing. Squizzato

      • Enrico

        on 31 Luglio 2019 at 20:48 - Rispondi

        Buonasera si tratta di orologi automatici quindi privi di batteria. Chiedo scusa se ho omesso questo particolare.volevo chiedere se la vostra consulenza mira anche ad ottenere direttamente la marcatura ce

        • admin

          on 1 Agosto 2019 at 09:07 - Rispondi

          Salve, particolare importante, perchè in questo caso devono rispettare la direttiva 2001/95/CE, ma il marchio CE non deve comparire.
          Cordiali saluti
          Ing. Squizzato

  3. Emanuele

    on 29 Luglio 2019 at 09:20 - Rispondi

    Buongiorno, chiedo scusa per il disturbo, avrei una domanda veloce…tutto ciò che concerne la marcatura CE e non è presente direttamente tra il corredo di un prodotto (quindi certificato, analisi dei rischi e dichiarazione di conformità) deve essere disponibile per un controllo da parte di organo competente presso un rivenditore (quindi colui che compra dall’importatore/produttore/distributore)? Nello specifico parlo di Hardware per Sigaretta Elettronica. Grazie

    • admin

      on 29 Luglio 2019 at 12:02 - Rispondi

      Salve, ci sono dei documenti che devono accompagnare il prodotto, come le istruzioni (in italiano), la dichiarazione di conformità e l’etichetta, questi ci devono sempre essere assieme a qualsiasi prodotto, poi ci solo altri documenti oltre ai già citati che costituiscono il fascicolo tecnico e devono essere messi a disposizione delle autorità di controllo.
      Cordiali saluti
      Ing. Carraro

  4. Silvia

    on 17 Giugno 2019 at 10:05 - Rispondi

    Buongiorno,
    noi vediamo abbigliamento per chi fa equitazione ma il prodotto arriva a noi finito. Dai vari fornitori prendiamo il materiale (tessuto, personalizzazioni…) ma alla fine in magazzino ci arriva completato e lo spediamo al cliente. Un nostro nuovo cliente cinese ci chiede la dichiarazione di conformità per gli articoli..sapete aiutarmi? Cosa devo fare? Grazie!

    • admin

      on 17 Giugno 2019 at 10:26 - Rispondi

      Salve, se il cliente cinese è in Cina la richiesta è fuori luogo, in quanto la dichiarazione di conformità è relativa alle leggi europee sulla marcatura CE o sulla sicurezza dei prodotti.
      Se il cliente cinese sta in Europa la dichiarazione è un obbligo così come il fascicolo tecnico completo (non è il manuale di istruzioni).
      Per sapere ciò che deve fare per il mercato europeo deve leggere la direttiva 2001/95/CE.
      Cordiali saluti
      Ing. Squizzato

  5. Francesco

    on 22 Maggio 2019 at 17:19 - Rispondi

    Buona sera,

    approfitto della Vs. gentile disponibilità per chiedere se i cavi di alimentazione (cavo con spina e presa) rientrano nella direttiva LVD 2014/35 ed in questo caso se l’importatore (fabbricante extra UE)ha l’obbligo di emettere la dichiarazione di conformità.

    Grazie
    Francesco

    • admin

      on 22 Maggio 2019 at 17:36 - Rispondi

      Salve, è un cavo di alimentazione quindi rientra in questa direttiva e deve essere marcato CE.
      Cordiali saluti
      Ing. Squizzato

Lascia un commento